Includi: tutti i seguenti filtri
× Titolo delitto e castigo
× Autore fedor
× Paese Italia

Trovati 6 documenti.

Delitto e castigo
0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fëdor Mihajlovič

Delitto e castigo / Fëdor Dostoevskij ; a cura di Costantino Di Paola

Venezia : Marsilio, 1999

Grandi classici tascabili Marsilio ; 133

Abstract: E' il rendiconto psicologico di un delitto. Un giovane, che è stato espulso dall'Università e vive in condizioni di estrema indigenza, suggestionato, per leggerezza e instabilità di concezioni, da alcune strane idee non concrete che sono nell'aria, si è improvvisamente risolto a uscire dalla brutta situazione. Ha deciso di uccidere una vecchia che presta denaro a usura... (Dostoevskij).

Delitto e castigo
0 0
Disco (CD)

Dostoevskij, Fëdor Mihajlovič

Delitto e castigo / Fëdor M. Dostoevskij ; lettura interpretata da Claudio Carini

Ed. integrale

[S.l.] : Recitar leggendo, 2018

Abstract: Il giovane Raskòlnikov, abbandonati gli studi, decide di uccidere una vecchia usuraia per dimostrare a sé stesso di essere un uomo "eccezionale", al di là del bene e del male. Rimasto travolto dal proprio atto e tormentato dalla coscienza del fallimento, si consegna spontaneamente alla giustizia, cedendo a quella stessa norma che credeva di poter travalicare. Colpa, condanna ed espiazione: questi i capisaldi di "Delitto e castigo", capolavoro della letteratura ottocentesca, romanzo "poliziesco" concepito da Dostoevskij per "scavare a fondo tutti i problemi" dell'animo umano.

Delitto e castigo
0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fëdor Mihajlovič

Delitto e castigo / Fedor Dostoevskij ; a cura di Serena Prina

Milano : Panorama, 2002

I capolavori della letteratura ; 5

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Delitto e castigo
0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fëdor Mihajlovič

Delitto e castigo / Fëdor Dostoevskij ; saggio introduttivo di Sarah Tardino ; traduzione di Linda Rossi

[Santarcangelo di Romagna (RN)] : Rusconi Libri, 2020

Grande Biblioteca Rusconi

Abstract: In "Delitto e castigo" Dostoevskij sviluppa il problema della duplicità umana, che affonda le sue radici nella tormentosa coesistenza di una doppia natura, bestiale e angelica, ad un tempo negatrice e affermatrice di Dio. Raskolnikov, il protagonista, è un giovane intellettuale che a causa della sua povertà, si risolve a progettare e realizzare l'omicidio di una vecchia usuraia. Alla sua redenzione contribuisce l'amore della dolce Sonia, simbolo della purezza dell'anima.

Delitto e castigo
0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fëdor Mihajlovič

Delitto e castigo / Fëdor M. Dostoevskij ; introduzione di Chiara Cantelli ; traduzione di Vittoria Carafa De Gavardo

Ed. integrale

Roma : Newton Compton, 2014

I MiniMammut ; 3

Abstract: Il giovane Raskòlnikov, abbandonati gli studi, decide di uccidere una vecchia usuraia per dimostrare a sé stesso di essere un uomo "eccezionale", al di là del bene e del male. Rimasto travolto dal proprio atto e tormentato dalla coscienza del fallimento, si consegna spontaneamente alla giustizia, cedendo a quella stessa norma che credeva di poter travalicare. Colpa, condanna ed espiazione: questi i capisaldi di "Delitto e castigo", capolavoro della letteratura ottocentesca, romanzo "poliziesco" concepito da Dostoevskij per "scavare a fondo tutti i problemi" dell'animo umano.

Delitto e castigo
0 0
Libri Moderni

Dostoevskij, Fëdor Mihajlovič

Delitto e castigo / Fedor Dostoevskij ; a cura di Serena Prina ; con uno scritto di Pier Paolo Pasolini

Milano : Mondadori, 2015

Oscar classici ; 57

Abstract: Spinto da considerazioni teoriche, oltre che dalla miseria, il giovane Raskòl'nikov uccide un'anziana usuraia e si condanna così al rimorso e alfa nevrosi; trova infine pace nell'espiazione è nell'amore per la dolce Sonja. "Delitto e castigo" è dunque il romanzo della perdizione, ma dì una perdizione, che, proprio nel suo momento più oscuro, trova una luce che la redime. E in ognuno dei molteplici personaggi sopravvive una scintilla di bontà, soffocata dall'orrore eppure ancora palpitante di speranza. Intessuto di una grande complessità di temi, il romanzo riflette i principali motivi che agitarono la Russia di metà Ottocento e l'animo dell'autore: dagli ideali protosocialisti a un superomismo quasi nietzschiano, fino al misticismo messianico tipicamente slavo.