Nova Milanese

61 ° PREMIO INTERNAZIONALE BUGATTI-SEGANTINI

Quando
12 September - 18 October 2020
Orario
09:00 — 18:00
Dove
Villa Brivio - Nova Milanese
Categorie
Concorsi, Mostra

61° PREMIO INTERNAZIONALE BUGATTI – SEGANTINI

Anche nel 2020 immancabile l’appuntamento con l’Arte a Nova Milanese

Nonostante le incertezze e le difficoltà causate dall’emergenza sanitaria, il Premio internazionale Bice Bugatti - Giovanni Segantini anche nel 2020 non manca al proprio appuntamento, sebbene la pandemia ne abbia imposto un rinvio di qualche mese. Giunta alla sua 61° edizione, la manifestazione artistica, promossa dall’Amministrazione Comunale di Nova Milanese e organizzata dalla Libera Accademia di Pittura “Vittorio Viviani”, col patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Brera e il contributo della Fondazione Rossi, invece di aprire l’estate a giugno, quest’anno ne caratterizzerà la conclusione tra settembre e ottobre. Primo appuntamento sabato 12 settembre, alle ore 17,30, nel cortile di villa Brivio, per l’inaugurazione e l’assegnazione del premio alla carriera a Tomas Rajlich. Per l’occasione inoltre sarà riaperta al pubblico anche l’esposizione della collezione permanente del Premio Bugatti – Segantini, all’interno degli spazi della Casa Arti e Mestieri. I visitatori potranno così apprezzare il risultato di sei decenni di impegno per l’arte a Nova Milanese. Un secondo appuntamento sarà a fine settembre, con una mostra collaterale dedicata a disegni di noti artisti provenienti dalla storica Galleria delle Ore di Milano e all’attività del suo fondatore, il pittore Giovanni Fumagalli, legato al Premio quale uno degli animatori della prima edizione nel 1959. Premio alla carriera a Tomas Rajlich Il Premio Bugatti – Segantini alla carriera verrà assegnato a Tomas Rajlich, figura eminente dell’avanguardia europea del secondo dopoguerra. In occasione del conferimento del prestigioso riconoscimento il 12 settembre 2020, una sintetica mostra personale sarà dedicata all’artista in Villa Brivio, con opere che ne documentano il percorso dal 1972, quando Rajlich mette a punto le sue tipiche griglie geometriche acrome, ai monocromi colorati degli ultimi anni. Praghese, nato nel 1940, Rajlich negli anni sessanta fonda il Klub Konkretistů, che si pone nella scia delle neoavanguardie internazionali incarnate da Azimut in Italia, da ZERO in Germania, da Nul in Olanda. Proprio in Olanda egli decide di trasferirsi nel 1969, in seguito all’invasione sovietica della Cecoslovacchia.

Nel 1974 tiene personali fondamentali da Yvon Lambert a Parigi, da Art & Project ad Amsterdam e da Françoise Lambert a Milano e l’anno dopo è tra i protagonisti, con Brice Marden, Robert Ryman, Gerhard Richter, Raimund Girke, Robert Mangold, Agnes Martin, Jerry Zeniuk e altri, della memorabile mostra “Fundamentele schilderkunst / Fundamental painting” allo Stedelijk Museum di Amsterdam, pietra miliare dell’affermazione internazionale della pittura analitica. Da allora Rajlich matura il proprio singolarissimo “pensare colore”, che lo ha condotto alle prestigiose mostre retrospettive del 1993 al Palazzo Martinengo di Brescia, all’Haags Gemeentemuseum dell’Aja, 1994, alla Kunsthalle di Karlsruhe nel 1996, alla Galleria Nazionale di Praga nel 2008, ancora al Gemeentemuseum dell’Aja nel 2016, nel 2017 al Museum Kampa di Praga e nel 2018 al Boijmans-Van Beuningen Museum di Rotterdam, grazie alle quali Rajlich è stato riconosciuto di diritto nel novero delle massime figure della neoavanguardia internazionale. Un suo dipinto prestigioso, Untitled, 2017, 90x90 cm, entrerà stabilmente a far parte della collezione permanente del Premio. Con questa iniziativa, curata da Flaminio Gualdoni, il Premio Bice Bugatti - Giovanni Segantini conferma la propria autorevolezza e, come già accaduto anche in passato, la propria apertura a esperienze artistiche internazionali. La mostra “Tomas Rajlich. Opere 1972-2018” che impreziosirà lo spazio espositivo di Villa Brivio, sarà inoltre apprezzabile anche in due speciali domeniche dedicate alla cultura del territorio: “Ville Aperte in Brianza”, il 27 settembre, e la Giornata di autunno del FAI, il 18 ottobre.

Per informazioni:

www.premiobicebugattisegantini.it

info@liberaccademiapittura.com