Community » Forum » Recensioni

Il giardino dei musi eterni : romanzo / Bruno Tognolini
5 2
TOGNOLI, Bruno

Il giardino dei musi eterni : romanzo / Bruno Tognolini

Milano : Rizzoli, 2012

Abstract: Ginger, una splendida gatta Maine Coon, si è appena risvegliata nel Giardino dei Musi Eterni, un cimitero per animali. Anche lei adesso è un fantasma, anzi un Àniman, uno spirito che fa parte dell'anima del mondo, invisibile agli occhi umani. La vita di Ginger e i suoi amici Àniman, tra cui il pastore maremmano Orson, il beagle hacker Turing e la saggia e oracolare tartaruga Mamma Kurma, trascorre felice fra tuffi nella pioggia per diventare nuvole, corse nel vento in cui le loro identità si scambiano, chiacchierate e visite di un'umana un po' speciale, chiamata Nonnina. Ma oscure minacce incombono su di loro: nessuno sa spiegarsi alcune misteriose sparizioni e il terreno del cimitero sta per essere venduto a una società edile. E, come se non bastasse, i peluche dei bambini in visita dai loro piccoli amici hanno uno sguardo quasi vivo, inquietante... Età di lettura: da 7 anni.

1418 Visite, 2 Messaggi

Recensione della redazione BBRagazzi
Un giallo davvero particolare e dall'insolita ambientazione quello che leggerete in questo libro di Bruno Tognolini -scrittore, poeta e autore di programmi televisivi che voi ragazzi avrete guardato da bambini (la Melevisione per citare la più famosa).
Infatti il luogo che fa da sfondo alla vicenda è...un cimitero per animali, un giardino vasto e tranquillo con alcuni alberi, un bosco sullo sfondo , ai margini un fossato popolato da ranocchie e al centro un prato decorato da strane pietre conficcate nel terreno, le lapidi delle tombe.
Il mondo in cui ci troviamo immersi è un aldilà in cui gli Animanimali -le anime degli animali invisibili agli umani- esistono nell'eternità di un adesso ma anche nel passato e nel futuro; inoltre ogni cane, gatto, tartaruga, gufo o altra bestia in quel giardino, tra vialetti e tombe variopinte, ripete convinto un'arcana litania
"Tu sei tutti e tu sei tu
Tu sei tutti e tu sei tu
Tu sei tutti e tu sei tutti"
In questo Giardino dei Musi Eterni gli Animan vivono in armonia, grazie alla presenza tra gli altri di Mama Kurna, la saggia tartaruga la cui esperienza del mondo ha radici che si perdono nella notte dei tempi, e alla squadra di Primo Soccorso guidata dal cane pastore Orson, pronta a portare conforto ai nuovi arrivati.
E' qui che si risveglia Ginger, una splendida gatta Maine coon, o meglio è qui che si ritrova il suo spirito, perchè è entrata a far parte dell'anima del mondo dopo essere morta e aver lasciato la sua famiglia umana, quella di Davide, il ragazzino con cui viveva.
Le giornate e insieme l'eternità scorrono felicemente: ci si tuffa nella pioggia per trasformare le gocce in nuvole dalle fantastiche forme animali, si corre affiancati nel vento fino a scambiarsi la pelle e diventare l'altro; si ricevono le visite degli umani che riportano il calore e i ricordi della vita trascorsa con loro.
Ma ...una minaccia incombe: strane sparizioni di Animan costringono un gruppo affiatato di fratelli, la Ficcamusi Task Force, ad indagare; gli occhi sono puntati sull'ambiguo custode del Giardino e sul suo pit bull Bestio, e a Ginger suscita qualche perplessità persino Nonnina, una affettuosa vecchietta che viene a trovare la sua amata cagnetta Sophie; e che dire degli strani peluche nelle mani dei bambini in visita che svelano occhi inquietanti ...

Utente 907
6 posts

Una storia davvero magica e poetica (nonostante l'ambientazione, verrebbe da pensare). E Orson è un personaggio che non si dimentica, insieme alla saggia Mama Kurma. Un libro per ragazzi e per grandi (perché per essere un poeta per bambini, come dice lo stesso Tognolini, bisogna essere prima di tutto un poeta).

  • «
  • 1
  • »

1243 Messaggi in 1204 Discussioni di 172 utenti

Attualmente online: Ci sono 40 utenti online