Community » Forum » Recensioni

La malnata
0 1
Salvioni, Beatrice

La malnata

Torino : Einaudi, 2023

Abstract: Monza, marzo 1936: sulla riva del Lambro, due ragazzine cercano di nascondere il cadavere di un uomo che ha appuntata sulla camicia una spilla con il fascio e il tricolore. Sono sconvolte e semisvestite. È Francesca a raccontare in prima persona la storia che le ha condotte fino a lì. Dodicenne perbene di famiglia borghese, ogni giorno spia dal ponte una ragazza che gioca assieme ai maschi nel fiume, con i piedi nudi e la gonna sollevata, le gambe graffiate e sporche di fango. Sogna di diventare sua amica, nonostante tutti in città la considerino una che scaglia maledizioni, e la disprezzino chiamandola Malnata. Ma quella sua aria decisa, l’aria di una che non ha paura di niente, la affascina. Sarà il furto delle ciliegie, la sua prima bugia, a farle diventare amiche. Sullo sfondo della guerra di Abissinia, del dolore per la perdita e degli scompigli dell’adolescenza, Francesca impara con lei a denunciare la sopraffazione e l’abuso di potere, soprattutto quello maschile, nonostante la riprovazione della comunità.

98 Visite, 1 Messaggi
Utente 8625
123 posts

Romanzo veloce che si legge in poche ore.
Trama intrigante ma finale deludente.
Pur essendo una storia al femminile, i personaggi che più mi sono piaciuti sono il Padre-senza-nome, l'Ernesto, Noè.
Gli altri poco credibili e grotteschi.
Bella l'ambientazione nella Monza del ventennio.

  • «
  • 1
  • »

1194 Messaggi in 1159 Discussioni di 164 utenti

Attualmente online: Ci sono 45 utenti online